ISIS "L.Mossa-F.Brunelleschi"

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

L'ISTITUTO

L’ I.S.I.S. “L.Mossa – F.Brunelleschi” nasce nell'a.s. 2009-2010 dall’accorpamento di due istituti storici: l'ITC “L. Mossa“ e l’I.S.I.S “F. Brunelleschi”. Il nuovo istituto opera utilizzando la professionalità del personale e le buone pratiche delle scuole afferenti all’I.S.I.S. di nuova istituzione. La scuola, nel rispetto della libertà d'insegnamento, della libertà di scelta degli studenti e delle famiglie, con riferimento ai percorsi formativi stabiliti a livello nazionale, assicura il diritto ad apprendere e la crescita educativa di tutti gli alunni, riconoscendo e valorizzando le diversità, promuovendo ed esaltando le potenzialità di ciascuno, adottando ogni sforzo per il conseguimento del successo formativo, quale sicura premessa per la formazione di cittadini coscienti, preparati e responsabili.

CONTESTO SOCIO-ECONOMICO

La scuola opera in un contesto abitativo provinciale di circa 100.000 abitanti e comunale di circa 30.000. L’attività culturale e formativa fa un buon affidamento al notevole contributo proveniente dalle associazioni sportive presenti nel territorio, su un discreto apporto delle associazioni culturali e di volontariato, sui collegamenti con l’Università, i centri di Ricerca e di Formazione continua, i Musei e i Teatri. È da ritenere positivo anche il livello di fruibilità dei servizi sociali presenti nel territorio. In base agli indicatori relativi al grado di vivibilità e di risorse economiche e del territorio sono da segnalare: un alto tasso di disoccupazione, un alto tasso di scolarizzazione non elevato, basse soglie di reddito dovute ad uno sviluppo economico asfittico e tassi minimi di inquinamento ambientale e criminalità, ma con tendenza all’aumento. Risultano inoltre in crescita la tossicodipendenza e l’alcolismo, che sono diventati una realtà seria e sempre più spesso un rischio. Il disagio economico e la mancanza di opportunità di lavoro per le famiglie incidono negativamente sulla serena formazione del giovane, condizionata anche da gravi forme di disgregazione del tessuto sociale culturale. Nuovi stili di vita, la perdita dei valori legati alla tradizione, i conflitti legati alla frattura fra le nuove generazioni e le vecchie hanno aumentato il malessere degli adolescenti e dei giovani che non riescono a trovare punti di riferimento e risposte ai loro bisogni.

CENNI STORICI

L'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri "Lorenzo Mossa" nasce nel 1958.
Nell'a.s. 1958/1959 ha sede nel "Palazzo Parpaglia" in Oristano e funziona come sede staccata del "Martini" di Cagliari.
Nell'a.s. 1959/1960 l'Istituto diventa autonomo e viene diretto dal Preside Prof. Enea Ulzega.
Nell'a.s. 1964/1965 l'Istituto si trasferisce nel caseggiato di Piazza Mannu.
Dall'a.s. 1970/1971 l'istituto ha la sua sede stabile in Viale A. Diaz in Oristano.
Dalla scissione dell'I.T.C. "L. Mossa" hanno avuto origine, nell'a.s. 1988/1989, l'I.T. "Geometri", e nell'a.s. 1994/1995, l'I.T.C. n° 2, in seguito denominato I.T.C. "S.Atzeni".
L'a.s. 2009/2010 ha visto la riunione dell'Istituto "L.Mossa" con l'Istituto "F.Brunelleschi".
L'a.s. 2012/2013 segna l'accorpamento tra l'Istituto "L.Mossa-F.Brunelleschi" e l'I.T.C. "S.Atzeni", che diventa così sede staccata del primo.

Alla guida dell'Istituto si sono succeduti diversi Presidi e Dirigenti Scolastici:

  • a.s. 1959/1960 Prof. Enea Ulzega
  • dall'a.s. 1960/1961 all'a.s. 1988/1989 Prof. Delio Serra
  • a.s. 1989/1990 Prof. Salvatore Biancu (preside incaricato)
  • a.s. 1990/1991 Prof. Emilio Matta (preside incaricato)
  • a.s. 1991/1992 Prof. Carmelo Masnata
  • dall'a.s. 1992/1993 all'a.s. 1993/1994 Prof. Salvatore Sinis
  • dall'a.s. 1994/1995 all'a.s. 2004/2005 Prof. Salvatore Biancu
  • dall'a.s. 2005/2006 all'a.s. 2006/2007 Prof. Michele Mureddu
  • dall'a.s. 2007/2008 all'a.s. 2008/2009 Prof.ssa Rosangela Spensatellu
  • dall'a.s. 2009/2010 all'a.s. 2010/2011 Prof. Salvatore Maresca
  • dall'a.s. 2011/2012 Prof.ssa Marillina Meloni

LORENZO MOSSA

Lorenzo MossaProf. Lorenzo Mossa nacque a Sassari il 29 gennaio del 1886 dall'avvocato Antonio, noto penalista, e da Adele De Murtas.

Si laureò in giurisprudenza a soli 21 anni a Genova e a Torino si perfezionò col grande commercialista Angelo Sraffa, sotto la cui direzione prese a collaborare alla celebre "Rivista del Diritto Commerciale".

Conseguì la libera docenza nel 1914 e divenne professore a Camerino, poi professore straordinario di diritto commerciale all'Università di Sassari, in quella di Macerata, di Cagliari e infine, stabilmente, in quella di Pisa nel 1926.

Lo stesso anno tenne la sua prima lezione sui "problemi fondamentali del diritto commerciale".

Nel 1927, col ministro Amedeo Giannini, fu membro della Commissione Internazionale di Ginevra per l'unificazione delle norme del diritto cambiario da cui vengono codificate le leggi dei maggiori stati europei.

Lorenzo Mossa morì in una clinica di Pisa il 27 aprile del 1957.

Tra i suoi meriti ricordiamo il lancio della teoria, ripresa dalla Germania, dell' "apparenza giuridica", che ha creato il concetto d'impresa ricevuto dal Codice Civile, nonchè l'idea dell' "azionista sovrano", che considera la creazione di una società come "atto sociale", teorie che in seguito vennero riprese da altri.

Ebbe numerosi riconoscimenti in tutta l'Europa ed anche in America, Argentina, Messico e Giappone; molti autori stranieri scrissero sulle sue teorie.

Gli vennero riconosciute numerose lauree Honoris Causa e gli furono conferite la decorazione italiana della Medaglia d'Oro e la più alta onorificenza francese, la Legione d'Onore.

Oltre alla Cattedra, l'esercizio della professione forense gli procurò stima ed ammirazione, sia per la grande eloquenza, sia per la grande esigenza di giustizia che lo caratterizzava.

Lorenzo Mossa lasciò molti scritti, oltre 140, tra i quali i più importanti:

  • Il Diritto dello Chèque;
  • Il Diritto di Lavoro;
  • Problemi fondamentali del Diritto Commerciale;
  • La Dichiarazione Cambiaria;
  • La Cambiale secondo la nuova legge
 

cool hit counter

Gestione sito: Gianfranco Zoccheddu
e-mail: gianfranco.zoccheddu@@tiscali.it
e-mail: webmaster@@isis-mossa-brunelleschi.it
Doppia chiocciola anti spam.
Togline una per scrivermi.

La nuova istruzione tecnica e professionale e gli Istituti Tecnici Superiori (ITS)

La nuova istruzione tecnica e professionale Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS)

Riforma DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE

La scuola in chiaro